Roma Guide Turistiche: Cappella Sistina e Musei Vaticani

Roma Guide Turistiche Capella Sistina

Visita Guidata alla cappella Sistina

La visita della Cappella Sistina  svolta dal nostro centro “Roma Guide  turistiche” quasi ogni giorno. Le modalità di visita sono molte e le più variegate. La visita ha una durata circa di tre ore visto che obbligatoriamente bisogna passare attraverso i Musei Vaticani per accedere in Cappella Sistina. Comunque potete sempre richiedere alla vostra guida turistica di Roma di fare un percorso rapido senza fermarsi nelle gallerie e andare direttamente in Cappella Sistina.

Se siete fortunati potete anche passare dalla Cappella Sistina alla Basilica di San Pietro senza fare ritorno all’interno dei Musei Vaticani, in tal modo potete evitare entrambi le file in entrambi le direzioni. Qualora foste con la  sedia a rotelle il passaggio alla Cappella Sistina deve essere svolto in un altra direzione. Ricordatelo alla vostra guida turistica durante la prenotazione in tal modo quando sarete all’interno dei Musei Vaticani la guida turistica di Roma sceglie un percorso adatto. Ora vediamo alcuni spunti descrittivi sulla Cappella Sistina dei Musei Vaticani

Cosa vedere in Cappella Sistina

La struttura della Cappella Sistina è una struttura Cinquecentesca eseguita di prima mano da Giovannino de Dolci. Vi è  da notare che la ragione perché la struttura della Cappella Sistina fosse cosi’ alta è dovuta al fatto che se vi fossero stati attacchi dai Turchi a Roma non avrebbero potuto entrarci ne tanto meno attaccare il Papa visto che la struttura della Cappella è a un punto nodale dei Musei Vaticani e del Palazzo Apostolico.

Per quanto riguarda Giovannino de Dolci lui si è occupato prevalentemente della struttura della cappella Sistina. La quale raggiungere eternamente un altezza di oltre 50 metri. La costruzione edificata sotto Papa Sisto V viene iniziata nel 1477 e terminata con la consacrazione nel 1481 e venne poi dedicata all’Assunzione della Vergine Maria.

Prima fase decorativa della Cappella Sistina

La prima fase decorativa della Cappella Sistina si svolge in pieno rinascimento, essendo l’evento decorativo cosi importante i papi decisero di chiamare i più importanti pittori del rinascimento fiorentino per dipingere l’interno della Cappella Sistina. Buona parte di questi pittori provenivano dalla Toscana, e si occuperanno in particolare modo di raccontare l’antico e il nuovo testamento. Meglio poi identificato con  la storia di Mosè e la storia di Gesù e nella parte centrale dove oggi vi è il Giudizio Universale vi era la Vergine Assunta del Perugino che in un secondo tempo fu rimosso da Michelangelo.

Vecchio Testamento

Sul lato sinistro della Cappella Sistina provenendo dalla sala regia abbiamo il vecchio testamento che rappresenta la storia di Mosè di pinta grazie ai maggiori artisti fiorentini che vennero a Roma per la forte presenza Medicea di Papa dei Medici.

Parte sinistra della Cappella Sistina:

  • Viaggio di Mosè in Egitto del Perugino
  • Prove di Mosè  opera del Botticelli
  • Passaggio del Mar Rosso di Biagio d’Antonio
  • Consegna delle tavole della legge di Cosimo Rosselli
  • Il castigo di Datan e Abiron del Botticelli
  • Testamento e morte di Mosè del Signorelli

Parte destra della Cappella Sistina

  • Battesimo di Cristo del Perugino
  • Tentazione di Cristo e la Purificazione del lebbroso del Botticelli
  • Vocazione dei primi apostoli del Ghirlandaio
  • Discorso della Montagna di Cosimo Rosselli
  • Consegna delle Chiavi della Chiesa a Pietro del Perugino
  • L’ultima cena di Cosimo Rosselli

Contattando direttamente il centro guida Roma Guide Turistiche potete avere tutte le informazioni a riguardo per poter organizzare una visita guidata.