Covid Tour in Vaticano: Visita Guidata ai Musei Vaticani

Roma Guide Turistiche Capella Sistina

Covid Tour

Covid Tour in Vaticano: Visita Guidata ai Musei Vaticani

Durante il periodo Covid, il tour del Vaticano con la vostra guida turistica abilita può essere organizzato in vari modi. In base all’esigenza del visitatore. E’ importante considerare che i Musei Vaticani hanno un percorso lungo circa 7 km e pertanto è fondamentale confrontarsi con la guida che vi accompagnerà nel tour per valutare bene quale tipo d’itinerario seguire.

In tempi normali fuori dal periodo Covid, la guida abilitata dopo la visita della Cappella Sistina aveva possibilità di accedere direttamente alla chiesa senza fare giri alternativi. Invece in questo periodo a causa del Covid; la visita della chiesa e della basilica deve essere fatta separatamente in due momenti.

In media un tour basico dei Musei Vaticani ha una durata di circa 3 ore e in tre ore si riesce a fare le cose principali, pertanto è in base al tipo di richiesta che si organizza il tour. Vi sono visitatori che preferiscono visitare prima la Basilica di San Pietro e poi visitare i Musei Vaticani e chi al contrario.

Organizzando il tour in questo modo la guida turistica aspetta i clienti fuori dalla basilica di San Pietro o anche su richiesta può anche andare a prendere i clienti in hotel per facilitare il tragitto. Arrivati alla basilica di San Pietro si visita prima la Pietà di Michelangelo, per poi visitare la tomba di Giovanni Paolo II e la tomba di Giovanni XIII. La Basilica di San Pietro oltre a essere il centro della cristianità al mondo è anche l’epicentro del Barocco Romano maturato grazie a due grandi artisti Borromini e Bernini. La quale è una rappresentanza unica al mondo; in particolare modo per il grande altare papale eseguito da Borromini con il bronzo proveniente dal Panthon. Che Papa Barberini fece rimuovere per la costruzione del grande altere.

Barocco Romano

Borromini prese a paradigma le quattro colonne rimanenti nelle caselle delle reliquie che si trovano nei balconcini superiori ad ogni angolo della basilica. Dove sono custodite importanti reliquie, come ad esempio la lancia di San Longino, il drappo di cotone che raccolse le lacrime di nostro signore da Santa Veronica, Sant’Andrea e crocifisso sulla sua croce e infine Elena madre di Costantino. La quale fu un importante personaggio della cristianità a Roma. Visto che grazie a Elena furono portati a Roma molte reliquie di primo e secondo livello provenienti da Gerusalemme.

Nella parte centrale della Basilica di San Pietro vi l’altare come già abbiamo menzionato e nella parte sottostante vi è la tomba di Pietro. Con il famoso Muro Rosso. Antico muro dove la tradizione vuole che fosse il luogo dove tutti i pellegrini che vistavano l’antica basilica di San Pietro scrivevano il loro nome. Attestando grazie ai graffiti che realmente li fosse deposto il corto di San Pietro, crocefisso nel circolo neroniano poco distante dalla Basilica.

Terminata la visita alla basilica di San Pietro si continua la visita per andare ai Musei  Vaticani, che sono nella parte posteriore della Basilica, pertanto bisogna costeggiare tutte le mura leonine per arrivare ai Musei.

Musei Vaticani

Arrivati ai musei vaticani occorre fare i conti con il tempo, la visita mediamente nella basilica tra spiegazione e percorso dura almeno un ora; pertanto è fondamentale fare il punto sulle priorità che si vogliano visitare.

Il percorso consigliato avendo solo due ore rimanenti ai Musei Vaticani , conviene visitare con la guida la galleria dei Candelabri, degli arazzi, delle carte Geografiche  poi proseguire per che stanza di Pio V per vedere il grande dipinto della Battaglia di Vienna, Sala dell’Immacolata concezione e di seguito visitare le stanze di Raffaello le quali sono molto interessanti e vale la pena visitarle.

Dopo le stanze di Raffaello si prosegue per la collezione di arte moderna dei Musei Vaticani per poi entrare nella Cappella Sistina. A questo punto dopo la spiegazione della Cappella Sistina la guida lascia il clienti in tal modo che i visitatori possono rimanere più a lungo all’interno dei Musei Vaticani. Dove oltre ad altre gallerie vi sono anche dei punti di ristoro dove si può prendere un caffè e pranzare. Per poi continuare la visita i maniera autonoma visitando altre gallerie dei Musei Vaticani, per poi proseguire verso l’uscita.

About wp_3581807 230 Articles
Roma Guide Turistiche di Roma. Visite guidate a Roma, Visite Guidate a Tivoli, Visite Guidate a Ostia Antica. Tour personalizzati di Roma. Guida turistica abilitata di Roma.