Villa Borghese: Roma Guide Turistiche abilitate

Galleria Borghese Roma
Galleria Borghese Roma

Villa Borghese: Roma Guide Turistiche abilitate

Una delle tante visite guidate che si possono fare assieme a una guida turistica abilitata di Roma  è la visita dei giardini, visto che è la seconda villa più grande di Roma dopo Villa Pamphili. Vi è subito da distingue che a Roma quando parliamo di ville non solo facciamo riferimento residenze storiche della città ma anche a Ville intese come Parchi.

A Roma le ville fino al 1870 venivano considerate ville fuori porta ed entro le mura. Si stima che fino al 1870 le ville entro le mura erano circa 104 invece quelle fuori le mura come ad esempio Villa Borghese erano circa 300 ville. Immaginate cosa potesse essere Roma prima dell’unificazione dell’Italia. Visto che moltissime Ville furono distrutte per creare la capitale. Tra le più note vi era Villa Peretti, Villa Ludovisi e molte altre.

Il programma dell’unificazione è stato quello della lottizzazione della città, in particolare modo provocata dal Vaticano e dal cardinale de Merodde. Con un forte ruolo dei piemontesi che cominciarono a costruire i primi ministeri assieme alla Roma della piccola e media borghesia.

Villa Borghese e Galleria Borghese

La storia di villa Borghese è un po a parte visto che la villa è stata privata fino ai primi del Novecento. La villa risale chiaramente al Cinquecento come parco. Ed era utilizzata come campagna e parco privato della famiglia Borghese che la possedeva. Loro già nel Seicento vivevano nel loro Palazzo Borghese, vicino a Piazza di Spagna; e sempre tra il Cinquecento e il Seicento il cardinale Borghese volle creare la sua galleria d’arte privata presso la Galleria Borghese. La quale è senz’altro une delle prime gallerie d’arte al mondo nate per custodire la collezione della famiglia Borghese.

Il Cardinale fece le cosi ben fatte che creò una “fidecommiso”, la quale era basa sul fatto che la collezione non poteva essere separata ne venduta. Più che venduta separata. E grazie a questa speciale clausola creata dal Cardinale la Collezione Borghese rimase alquanto intatta. Eccetto il durante il periodo francese dove Napoleone portò con se molte sculture per poi restituire solo alcune alla famiglia Borghese. Non a caso presso la gallerie si evince accanto ogni singola cultura un cartellino, dove si vi è lo stemma borghese significa che appartiene all’antica collezione.

Ad ogni modo il grande errore che tutti fanno è quello di associare la Galleria Borghese alla Villa, Le quali si sono facenti parte delle stessa famiglia. Ma vi è da far notare che Villa Borghese è molto grande e la galleria comprende solo una piccola parte dell’intero parco.

Il Parco Borghese di Villa Borghese

Il Parco di Villa Borghese, confina per una parte con la zona di Piazza di Spagna e Piazza del Popolo. Dove basta salire la scalinata di Piazza di Spagna e si arriva nella parte alta. Dove si incontra subito l’antica Accademia di Francia, conosciuta come Villa Medici e costruita per Papa Medici nel Cinquecento come capolavoro del rinascimento italiano.

Costeggiando la villa si arriva a Parco Borghese. Dove salendo una piccola salita sulla destra si comincia a intravedere uno straordinario panorama di Roma dall’alto. Volendo continuare si arriva fino al Pincio dove si può vedere sempre Roma dall’alto guardando Piazza del Popolo.

Un altro punto d’ingresso di Villa Borghese e la zona di Valle Giulia, nota per Villa Giulia. Straordinaria villa di Giulio III risalente al Cinquecento capolavoro del Manierismo Romano. Anch’essa confine con Villa Borghese, come del resto tutta la zona di Parioli e Flaminio, entrando da valle Giulia.

Villa Borghese inoltre confina con Via Veneto, visto che anticamente confinava con Villa Ludovisi che arrivava ai piedi di Via Veneto fino alle mure Aureliane. La quale in un secondo tempo venne distrutta per la costruzione del quartiere Ludovisi. Le Mura Aureliane svolgono un ruolo da spartivento entro la parte di Villa Borghese entro le Mura e Villa Borghese fuori le Mura Aureliano. É da notare che la villa ha una dimensione di ottanta ettari ed è stata inaugurata dallo stato italiano nel 1903 dopo averla acquistata dalla famiglia borghese per la modica cifra di mezzo miliardo di vecchie lire.

About wp_3581807 230 Articles
Roma Guide Turistiche di Roma. Visite guidate a Roma, Visite Guidate a Tivoli, Visite Guidate a Ostia Antica. Tour personalizzati di Roma. Guida turistica abilitata di Roma.