Subiaco Guida Turistica: Centro Guide Turistiche di Subiaco

Subiaco
Subiaco

Subiaco Guida Turistica: Una gita a Subiaco è un altra esperienza che è importante fare. Visto che si trova a soli 50 km il linea d’aria e 70 di percorso stradale. Viaggiando da Roma sud ci si Impiega quasi un ora circa. La strada migliore da Roma è prendere la Roma Teramo e uscire a Vicovaro per poi prendere la Sublacense.

Gita a Subiaco:  Guida Turistica di Subiaco primo giorno

Il primo giorno consigliamo al mattino di visitare il Monastero di San Benedetto e il Monastero di Santa Scolastica. Vi consiglio sempre di verificare che non vi siano messe perché si potrebbe rischiare che non vi facciano entrare, eccetto che per la Santa Messa. La visita del Monastero di San Benedetto è consigliata sempre con una guida turistica visto che vi è il monastero medievale con i suoi importanti affreschi all’interno. Sarebbe un peccato non ascoltare la spiegazione. Terminata la visita, si scender per la visita del Monastero di Santa Scolastica dove a fine visita vi potete soffermare per gli acquisti nell’antica erboristeria del Monastero. Al termine della visita è necessario prendere il bus o l’auto per visitare il centro storico. Dove si può ammirare l’antico borgo dove vi erano le cartiere con l’antico Museo delle attività Cartarie e della Stampa con l’antico Borgo dei Cartai. In base al tour che richiedete si può anche vistare la Rocca di Subiaco nota per essere stata la residenza di Lucrezia Borgia madre d’Ippolito d’Este ideatore di Villa d’Este a Tivoli. 

Gita a Subiaco:  Guida Turistica di Subiaco secondo giorno

Il secondo giorno di visita consigliamo di fare una passeggiata lungo il fiume Aniene e visitare il Ponte di San Francesco, antico ponte risalente al 1358 e dedicato  San Francesco. Il ponte è pedonale ed è sempre aperto e si può parcheggiare li vicino e si può arrivare a piedi fino a visitare il Lago di San Benedetto. Un altro importante monumento che si può visitare a Subiaco è il convento di San Francesco. Anch’esso risalente al 1300 circa è fu luogo che ospitò il Santo durante i suoi viaggi. Lasciando il convento di San Francesco, si può visitare la zona limitrofe di Subiaco che sono di differente tipologia. Visto che vicino a Subiaco abbiamo la zona del Parco dei Monti Simbruini, Monte Livata, la villa di Nerone o pure nella strada di ritorno dove fare una sosta a Tivoli per visitare Villa d’Este con le sue splendide fontane rinascimentali o in caso contrario che è più vicino all’autostrada si può evitare di salire fino al centro storico di Tivoli e visitare solo Villa Adriana visto che è più prossima all’autostrada.

O  anche in alternativa si può visitare Palestrina, la Villa di Orazio a Licenza, Villa Manni, Villa Gregoriana o Villa Adriana a Palestrina.