Un tour di Palestrina con il Santuario Primigenia

Palestrina

Palestrina Un tour di una cittadina ricca di testimonianza artistiche ed archeologiche di ogni genere che sorge a pochi chilometri da Roma ai piedi del monte Ginestro, tra i fiumi Aniene e Sacco. Uno dei luoghi da visitare assolutamente nelle vicinanze di Roma.
Per questa sua ricchezza di luoghi da visitare, quando si arriva a Palestrina, non si ha che l’imbarazzo della scelta; già nelle vicinanze del paesino ci si può perdere nel panorama magnificente a livello naturale, dato che Palestrina sorge su un promontorio naturale.
Una posizione particolare che la rende alla stregua di un teatro naturale; tra i suoi monumenti più importanti, il Santuario della Fortuna Primigenia Palazzo Barberini ed il Mosaico nilotico,

È possibile personalizzare il tour di Palestrina prevedendo anche altre destinazioni in base alle esigenze dei singoli gruppi.

Durata: I tour di Palestrina possono durare 2 o 3 ore a seconda delle richieste.
Luogo: Appuntamento da definirsi.
Guida: Guida Turistica Professionista abilitata.
Modalità: Ingresso non incluso

Visite Guidate al Santuario della Fortuna Primigenia

Il Santuario della Fortuna Primigenia è uno dei luoghi simbolo di Palestrina, impossibile da perdere nel corso di una visita guidata. Anche identificato con l’appellativo di tempio, è dedicato a Fortuna, la donna che nella mitologia era madre di Giove e Giunone.
Il tempio o santuario fu edificato a partire dal II secolo a.C. ed ancora oggi rappresenta una delle testimonianze maggiori di architettura appartenente all’età repubblicana. Dal punto di visto architettonico si parla di un misto tra stile ellenistico e arte romana.
Sulla sommità del santuario della Fortuna Primigenia è ospitato il Palazzo Barberini, sede del Museo Archeologico Nazionale di Palestrina

Palazzo Barberini ed il Mosaico nilotico

Il Museo Archeologico Nazionale presso Palazzo Barberini è un altro simbolo della città, sito da non perdere nel corso di una visita guidata a Palestrina. Il museo è sviluppato su 3 piani e presente ai visitatori i più importanti reperti provenienti dall’antica Praeneste racchiudendo quindi i principali reperti delle antiche popolazioni laziali.
Nelle sale è possibile ammirare opere relative al culto di Fortuna, copie romane di capolavori greci, statue celebrative e ritratti vari tutti risalenti all’epoca imperiale. L’opera più nota custodita qui è probabilmente il gruppo della Triade Capitolina di Guidonia.
La visita a Palestrina può poi proseguire con un tour del centro storico, tra la Chiesa di Santa Rosalia situata nei pressi del Palazzo Colonna Barberini; il convento di San Francesco costruito nel XV secolo; la Chiesa di Sant’Antonio Abate; la Chiesa di Santa Croce e il Monastero delle clarisse.