Quartiere Pinciano a Roma: Conoscere Roma e i suoi quartieri

Caravaggio a Roma

Pinciano

Come visitare il quartiere Pinciano a Roma

Il quartiere Pinciano è un quartiere che si trova immediatamente fuori le mura aureliane, il nome deriva dal Pincio che è una zona di Villa Borghese, la quale confina con il quartiere Pinciano. La zona è una zona residenziale con un architettura molto variegata. Chiaramente la parte storica più interessante è la parte costruita dopo l’Unificazione d’Italia. La quale zona è particolarmente caratterizzata per questi villini del primo Novecento; che ancora oggi rimangono una vera e propria delizia architettonica.

Il Pinciano confina con altre zone di Roma come ad esempio Parioli e spesso si fa confusione tra Parioli alta e Parioli bassa. La zona più interessante da visitare del Pinciano e la zona di Valle Giulia, costruita tra Villa Borghese e la Villa di Giulio III. La zona si comincia a sviluppare dopo  l’Unificazione d’Italia perché i reali vollero stabilire li,  la Galleria Nazionale e raccogliere tutti i pittori più importanti tra il fine Ottocento e i primi Novecento.

Roma fuori porta

Con la creazione della Galleria Nazionale, l’alta aristocrazia italiana comincia a costruire delle piccole residenze per poter vivere a Roma. A ragion dovuta dal fatto che i nobili romani vivevano dentro le mura di Roma invece la nobilita italiana trasferitasi a Roma viveva nelle nuove case fuori le Mura Aureliane. Una delle ragioni principale perché molti dei nobili italiani vennero a Roma fu dovuta al fatto che facevano parte del parlamento e di conseguenza non avevano necessità di una grande dimora come quelle avevano nelle loro zone di provenienza.

Questo fa si che l’alta borghesia italiana e un parte dell’aristocrazia italiana si stabilii in questa zona. Che poi nel tempo si è molto evoluta con tantissime costruzione di tutte le epoche. La presenza di cosi tanti villini e villette nella zona del Pinciano ha fatto si che è divenuta una zona molto ricca di ambasciate. Visto gli alti costi delle strutture, le famiglie non sono state più in grado di mantenere le residenze e sono stati costretti a vendere o affittare alle ambasciate internazionali. Le ville e le ambasciate sono moltissime in zona, ma la più nota e Villa Taverna che è oggi la residenza dell’ambasciatore americano a Roma e Villa Elia, residenza del Ambasciatore Portoghese presso la Santa Sede a Roma.

Via dei Tre Orologi

Il modo miglio per conoscere il quartiere pinciano è quello di cominciare la passeggiata da Villa Borghese e poi inoltrarsi da Via Tevere e Via Po per poi lentamente camminare fino a Valle Giulia. Dove ci si può infilare nelle piccole strade interne e ammirare le belle Ville dei Romani. Vi sono anche dei tram che consentono di arrivare  dal Vaticano fino a Valle Giulia e poi proseguire a piedi per il quartiere. Mi raccomando se sarete in zona non dimenticate di passare per Via dei tre orologi una delle strade più belle di Roma.