Cerveteri, visita alla Necropoli ed al Museo Archeologico

necropoli cerveteri

La Necropoli di Cerveteri è la più estesa dell’intera zona mediterranea: anche nota con il nome di Necropoli etrusca della Banditaccia, sorge su una altura di tufo a pochi chilometri da Cerveteri, nei dintorni di Roma. Un luogo altamente suggestivo sede di memoria storica dato che risale all’epoca degli Etruschi, popolazione che visse nel centro Italia prima degli Antichi Romani.
I lavori di edificazione della Necropoli di Cerveteri iniziarono a partire dal VII secolo a.C. nella cultura etrusca i luoghi per sepoltura erano di due differenti generi: a tumulo ed a dado.

È possibile personalizzare il tour di Cerveteri e delle Necropoli prevedendo anche altre destinazioni in base alle esigenze dei singoli gruppi.

Durata: I tour di Cerveteri hanno una durata di 2 o 3 ore a seconda delle richieste.
Luogo: Appuntamento da definirsi.
Guida: Guida Turistica Professionista abilitata.
Modalità: Ingresso non incluso.

Tomba della Banditaccia, Museo Archologico

La Necropoli di Cerveteri è stata inserita tra i siti Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco come tante altre realtà vicino Roma: dalla Necropoli di Tarquinia a Villa d’Este e Villa Adriana di Tivoli. L’area archeologica di origine etrusca è composta da migliaia di sepolture, molte delle quali sono ancora visibili.
In base alla cultura di quel popolo, le tombe tendevano a ricostruire le abitazioni dei defunti con una precisione quasi maniacale. Il che ha consentito agli archeologi, nel corso degli anni, di venire a conoscenza con una certa precisione degli usi domestici della popolazione etrusca in quel periodo. Dopo aver visitato le tombe della Necropoli di Cerveteri è possibile accedere ad una sala multimediale nella quale assistere a proiezioni video che rievocano la vita reale di quegli anni nella zona dalla Necropoli.

Tour di Cerveteri

Ma il tour dalla Necropoli passa inevitabilmente da una visita guidata alla città di Cerveteri. Il centro storico ad esempio è pieno di attrazioni artistiche e culturali come il Palazzo Ruspoli, il vecchio palazzo comunale, la Rocca, Casa Grifoni, la chiesa della Pietà, quella di San Michele e quella della Madonna dei Canneti. E poi ancora in Santuario della Vergine Immacolata, la chiesa della Santissima Trinità e la chiesa di Sant’Eugenio.
Cerveteri è famosa poi anche per le spiagge, la cui caratteristica è quella di avere una sabbia di colore nero; qui è una zona molto battuta dai surfisti vista la presenza costante di un vento favorevole per chi pratica questo sport.