Roma a piedi: Cosa visitare in giorno a Roma camminando per il centro

Un altra ottima opzione per visitare Roma è quello di fare un tour a piedi della città. Fortunatamente la città di Roma benché sia una delle città più grandi in Europa è rimasta una città da visitare a piedi con grande comodità.

Come fare un tour di Roma a piedi

Come romano e come guida turistica di Roma, consiglio sempre di cominciare dal luogo più lontano. Certo molto dipende da quanti giorni si rimane a Roma. Se per voi è la prima volta a Roma e non avete un particolare interesse nell’entrare nei monumenti e fare file potete tranquillamente farlo. Al mattino della vostra passeggiata comincerei da prendere un buon caffè ed andare direttamente al Colosseo. Arrivando li alle prime ore del mattino è magnifico perché vi è veramente poca gente. Dopo aver passeggiato li intorno, potete continuare per via dei Fori imperiali e vedere una altra parte della Roma Antica che è molto importante. Finita la passeggiata a Via dei Fori mperiali sulla sinistra vi è una bellissima salita dove vi consiglio di salire per vedere la vista sul Foro Romano per fare delle belle foto. Continuando a camminare arrivate al Campidoglio e la chiesa di Ara Coeli.

Campidoglio

Arrivati al Campidoglio la prima cosa che vedrete è la Lupa capitolina, una piccola copia visto che l’originale si trova presso i Musei Capitolini. 

Nella piazza potrete anche ammirare la magnifica statua di Marco Aurelio a cavallo, con al centro della piazza la stella disegnata da Michelangelo. Michelangelo inoltre è stato l’architetto che ha disegnato sia la piazza che entrambi i Musei Capitolini.

Lasciando la piazza sulla sinistra vi è una piccola salita dove potete entrare in un archetto e salire fino al primo piano. Li vi è la terrazza Caffarelli dove potete prendere un caffè, usare i bagni e ammirare una splendida vista su tutta Roma. Terminato con la terrazza Caffarelli potete tornare indentro esattamente accanto alla Lupa Capitolina vi è una piccola rampa dove avrete varie opzioni di visita. Una è prendere l’ascensore e vedere la terrazza panoramica del monumento di Vittorio Emanuele II. E l’altra è quella di salire le scale ed entrare nella parte posteriore della chiesa dell’Ara Coeli.

Chiesa dell’Ara Coeli

Questa chiesa è una delle chiese più antiche di Roma, ed è considerata quasi l’unica chiesa gotica a Roma. Infatti se guardate le finestre potrete notare che sono finestre tipicamente gotiche. La leggenda vuole che fu costruita dove Augusto avrebbe avuto la visione di una donna con un bambino in braccio. La chiesa fu costruita sopra il Tempio di Giunone Moneta che sorgeva sull’Arx una delle alture del colle capitolino.

Successivamente nel XII secolo fu costruito un monastero benedettino che poi passò ai francescani sotto Papa Innocenzo IV nel 1250.

All’interno della chiesa si possono notare dei grandi lastroni di marmo bianco provenienti dal foro Romano e lateralmente molte cappelle con importanti opere decorative. Tra cui la miracolosa madonna d’Aracoeli di epoca medievale. Cappella di San Bernardino del Pinturicchio nella cappella Bufalini, copia del bambino dell’Aracoeli, la Madonna della Colonna, lapide marmorea di Donatello e infine il noto moroso di Michelangelo Checchino de Bracci.

Terminata la visita della chiesa vi invito a uscire dalla facciata principale dove potrete ammirare una bellissima scalinata costruita nel 1300 con i marmi provenienti dal Colosseo. Una volta che avete avuto il coraggio di scendere le  scale della chiesa dell’Aracoeli, subito a sinistra potete ammirare una bellissima insula di epoca romana con una piccola cappella di epoca medievale. L’insula romana sarebbe un antico condominio di circa 3 piani utilizzato in epoca romana. Vi è da notare l’antico livello della città in tal modo potete farvi un idea.

Roma a Piedi: Piazza Venezia 

Terminato con la chiesa dell’Aracoeli si arriva rapidamente a Piazza Venezia dove potete ammirare il grande monumento costruito dopo l’Unificazione d’Italia. L’edificio fu costruito da Giuseppe Sacconi ed a causa della prima guerra mondiale ebbe molti ritardi e fu terminato sono sotto Mussolini nel 1935. L’edificio fu  costruito come che fosse un grande altare a ricordare gli antichi alteri e tempi Romani come ad esempio, il Tempio di Ercole a Tivoli e il Tempio della fortuna Primigenia a Palestrina.

Proseguendo la vostra passeggiata di Roma a piedi sul lato sinistro di Piazza Venezia abbiamo Palazzo Venezia. Importante opera di Rinascimento Romano che risale al 1400 fatto costruire da Papa Paolo II, Pietro Barbo per opera di Leon Battista Alberti. Poi divenuto in epoca fascista l’ufficio di Benito Mussolini.

Accanto a Palazzo Venezia abbiamo anche la chiesa di San Marco, visto che per molto tempo sia il palazzo che la chiesa sono stati sede dell’ambasciata Veneta a Roma. La chiesa di San Marco dedicata al patrono di Venezia è una chiesa rinascimentale. Vi era un antica chiesa romana sempre dedicata a San Marco del 336 che fu ricostruita e ristrutturata in molte fasi. Al suo interno possiamo vedere il mosaico dell’abside, il soffitto ligneo di Papa Paolo II, tomba di Leonardo Pesaro di Antonio Canova.

Colonna di Traiano e Fontana di Trevi

Lasciando la chiesa di San Marco si prosegue per la Colonna di Traiano altra straordinaria opera Romana che risale a Traiano. Composta da 25 blocchi di marmo alta circa 40 metri. In alto possiamo vedere la scultura di San Pietro,  sostituita con la scultura di Traiano in epoca rinascimentale. La colonna corrisponde alla tomba dell’imperatore. E ammirevole la decorazione marmorea che racconta le battaglie in Dacia fatte da Traiano nel primo sec d.C. Lasciando la Colonna di Traiano si prosegue per una piccola strada sulla sinistra ricca di archetti che vi conducono alla splendida Fontana di Trevi  dove la tradizione vuole che ogni volta che visitate la fontane bisogna gettare le monete per farvi ritorno.

 

About wp_3581807 230 Articles
Roma Guide Turistiche di Roma. Visite guidate a Roma, Visite Guidate a Tivoli, Visite Guidate a Ostia Antica. Tour personalizzati di Roma. Guida turistica abilitata di Roma.