Cosa vedere ad Anagni: La città dei Papi

Guide Turistiche di Anagni
Guide Turistiche di Anagni

Cosa vedere ad Anagni: La città dei Papi

Anagni è nota per essere la città dei Papi, oggi scriviamo su “cosa vedere ad Anagni” in una giornata. La città di Anagni si trova lungo l’antica strada consolare Via Casilina, poco distante da Fiuggi a circa 100 da Roma. Ed è facilmente raggiungibile con l’autostrada.

Anagni ha circa un 8000 abitanti ed un altezza media di 424 metri sul livello del mare, e vanta di una straordinaria Cattedrale medievale incastonata da un borgo medievale di rara bellezza. Forze tra i borghi medievali più belli in Italia tra i meglio conservati.

Il nome antico della città era Anagnina, nota nel passato per essere una delle città del popolo ernico. La città fu poi fortificata con mura ciclopiche dove la legenda vuole che fu fondato il tempio di Saturno.

Solo dopo il 306 a.c verrà conquistata da Roma grazie alla sua posizione dominante sulla valle del Sacco. Nel  VIII secolo passò all’amministrazione Ravennate e poi Pontificia, fino alla totale affermazione della signoria dei Caetani divenendo un importante sede di soggiorno Papale in particolar modo con Papa Bonifacio VIII, cui diede adito alla cattura del Papa.

Cosa visitare  ad Anagni

La città di Anagni è una piccola città oltre alle caratteristiche stradine di epoca medievale, i monumenti più importanti da vistare ad Anagni sono:

  • Casa Barnekow: è un antica casa medievale che ricorda molto bene il Quartiere Coppedè a Roma. Dove entrambi le strutture sono particolari e ricordano un architettura misteriosa ed esoterica. La casa di prima provenienza era di Cinzio Tomasi, poi dei Gigli. Ed è una costruzione di stile romanico risalente a XIV, ed ha la particolarità di avere la facciata decorata con affreschi e decoarata con piccole colonne.
  • Palazzo Comunale: è una costruzione che risale all’anno 1150 circa probabilmente costruita dall’architetto Giacomo da Iseo. La costruzione ha un aspetto austero. L’edificio è abbastanza unico in Italia ed è noto per essere stato il luogo che trattenne l’Ambasciatore della città di Brescia sotto il pontificato di Adriano IV. Il palazzo è noto benché sia stato ricostituito più volte per essere una struttura medievale quasi intatta da un punto di vista architettoniche.
  • Palazzo di Bonifacio VIII: come sappiamo Bonifacio VIII era un Caetani, ma l’edificio inizialmente fu costruito da Gregorio IX dei conti di Segni. Successivamente vi abitò anche ALessandro IV, noto per essere nato ad Anagni. Solo dopo il 1300 il palazzo passo alla famiglia Caetani signori di Gaeta e della pianura pontina. All’interno del palazzo si trovano sontuose sale di epoca medievale affrescate risalenti al XIII secolo. Dove in una delle sale Bonifacio VIII decise di scomunicare Filippo il Bello Re di Francia; e  fu colpito da uno schiaffo dal conte Sciarra, facendo cosi’ imprigionare il papa. Che due giorni dopo fu liberato dagli Anagnini. Bonifacio VIII dopo essere stato  liberato è stato portato a Roma ma mori poco dopo. Poi sepolto nelle grotte della basilica di San Pietro. La cui tomba fu eseguita dal prestigioso artista Arnolfo di Cambio.
  • Cattedrale di Anagni: la cattedrale di Anagni è una delle cattedrali più prestigiose del Lazio; è una chiesa romanica costruita sull’antica città circa verso l’anno 1000 e rimaneggiata nel 1200, con l’inserimento di elementi gotici nell’architettura romanica. Al suo interno ancora vi è la Cappella Caetani risalente a Papa Bonifacio VIII, dove appaiono tre absidi gotiche semicircolari d’impronta lombarda con lesene. Dove al suo interno si può ammirare lo straordinario pavimento cosmatesco, con la sua straordinaria cripta di San Magno, dove si possono ammirare un ciclo di affreschi del vecchio testamento e dell’Apocalissi, Dottrine scientifiche, Evangelisti e Santi.

 

About wp_3581807 320 Articles
Roma Guide Turistiche di Roma. Visite guidate a Roma, Visite Guidate a Tivoli, Visite Guidate a Ostia Antica. Tour personalizzati di Roma. Guida turistica abilitata di Roma.