La meraviglia dei Giardini di Ninfa

giardini di ninfa

Il giardino più romantico al mondo, così è stato definito nientemeno che dal prestigioso giornale New York Times il Giardino di Ninfa, monumento naturale situato a Cisterna di Latina. Un giardino all’inglese che sorge su quella che era, nel Medioevo, l’area della scomparsa città di Ninfa di cui oggi è possibile visionare solo i ruderi.
Un luogo magico da visitare nell’ambito di un tour dei luoghi più belli di Latina e provincia ma della cui esistenza spesso non si è neanche a conoscenza. Un giardino incantato che getta il visitatore in un’ altra epoca, quasi in una dimensione da fiaba.
Ninfa era, in epoca Romana, un piccolo paesino di agricoltori; è in pieno Medioevo che la cittadina fu strutturata come adesso appare, con i suoi mulini, le botteghe degli artigiani, le chiese, le mura, le torri di avvistamento.

Il giardino botanico di Ninfa

Il giardino botanico di Ninfa fu iniziato ad essere costruito negli anni ’20 ad opera della famiglia Caetani: si intervenne con la bonifica dell’intera area, con il restauro dei ruderi e con l’introduzione di piante di ogni genere, soprattutto esotiche e provenienti dai viaggi all’estero della famiglia Caetani.
Il risultato è quello ad oggi visibile, uno scenario da fiaba con diversi laghetti, fiori colorati e piante di ogni genere, fontane. Per la precisione sono oltre 1300 le specie di piante presenti all’interno del giardino distribuite in circa 8 ettari di terreno.
A partire dal 2000 l’area è stata dichiarata monumento naturalistico ed è arrivata la benedizione da parte del New York Times che ha definito il giardino come il più bello e romantico al mondo.

L’antica città di Ninfa

Ninfa è stata in epoca remota un paesino difeso da cinta di mura al cui interno sorgevano case di contadini con mulini, solai, granai; a completare la cornice vi erano diverse chiese, ponti, un castello. Una cittadina incantata, come un grande presepe che deve il suo nome ad un tempio presente su un isolotto del piccolo lago che, in epoca Romana, sorgeva qui e che era dedicato alle Ninfe Naiadi.
Nel corso dei secoli la città di Ninfa con il suo meraviglioso scenario ha affascinato di versi artisti, poeti, scrittori come Virginia Woolf, D’Annunzio ed Ungaretti. Per preservarlo al meglio il giardino di Ninfa non è sempre aperto e quindi non è sempre visitabile; chi decide di effettuare un tour in questo meraviglioso luogo in provincia di Latina deve sottostare ad orari di apertura e regole che vengono stabilite e divulgate periodicamente.