Visita ai Castelli Romani, cosa vedere

castelli romani

I Castelli Romani sono una zona alle porte di Roma, un insieme di borghi che sorgono arroccati tra colline con laghi a fare da sfondo ad una cornice suggestiva. Sono tantissimi i turisti che periodicamente si recano in questo territorio vista anche la vicinanza con Roma che facilita una gita fuori porta di qualche ora.
I Castelli Romani sono tutelati da un Parco Regionale di oltre 10mila ettari e sono caratterizzati da una varietà di scenari che consente di soddisfare qualsiasi richiesta da parte dei visitatori. Nel complesso i Castelli Romani sono ricchi di storia, monumenti e luoghi da visitare, tour da effettuare: l’intera zona è poi particolarmente rinomata per l’offerta enogastronomica e sono realmente tanti i piatti tipici che si possono degustare da queste parti così come il vino, eccellenza del territorio dei Castelli. Per tutte queste ragioni i Castelli Romani rappresentano una soluzione valida per chiunque voglia effettuare una visita guidata nei dintorni di Roma.

Cosa vedere in un tour dei Castelli Romani?

Sono molteplici i paesi che compongono la zona cosiddetta dei Castelli Romani, denominazione che risale all’incirca al XIV secolo quando molti abitanti di Roma si spostarono in queste zone a causa della Cattività Avignonese e delle problematiche ad essa connesse.
Tra i tanti luoghi che compongono la cornice dei Castelli Romani si possono ricordare Castel Gandolfo, Ariccia, Albano, Rocca Priora, Rocca di Papa, Monte Compatri, Marino, Monte Porzio Catone, Genzano, Nemi. Tante realtà che possono essere inserite all’interno di un tour dei Castelli Romani, dato che i paesi si trovano l’uno in prossimità dell’altro.
Non si può non citare poi la via dei Laghi, un percorso meraviglioso di circa 2 chilometri con vista sui bacini di acqua che sorgono da queste parti come il lago di Nemi, Albano o Castel Gandolfo.

Mangiare ai Castelli Romani

Zone collinari, piccoli borghi caratteristici, panorami mozzafiato incastonati da laghi, spazi incontaminati. Un insieme di realtà che è tenuta insieme dalla cultura e dalla tradizione, vero collante di questi territori. Tutti i paesi che compongono i Castelli Romani sembrano avere una matrice comune, che è quella della tranquillità, del vivere bene e del mangiare sano.
E proprio l’aspetto enogastronomico è uno dei fiori all’occhiello dei Castelli Romani: alcuni cibi ritenuti tipici romani nascono proprio in queste zone. Si pensi alla porchetta di Ariccia, al pane di Genzano, alle fragole di Nemi; ed ancora al vino, ai carciofi, alle pincinelle, alla coratella. Un insieme di tradizioni e cultura che rende ancora più magico una visita ai Castelli Romani.