Guide Turistiche di Roma: Passeggiata al Gianicolo

Gianicolo roma

Guide turistiche di Roma

Trovandosi nel Foro Romano e guardando a sinistra dall’altra parte del Tevere abbiamo il Rione Trastevere e nella parte alta di Trastevere si trova il Gianicolo ove anticamente vi era collocato l’antico tempio di Giano che rappresentava l’esteriorità e la parte esterna dell’Impero Romano. Se le vestali rappresentavano il cuore dell’impero, Giano rappresentava le braccia dei Romani in senso metaforico. 

Su richiesta la visita guidata del Gianicolo, la si può far comunicare a Via Dandolo accanto al Ministero dell’istruzione, percorrendo Via Dandolo si sale passando attraverso le magnifiche residenze Romane dove vivono i radical chic di Roma, chi si differenziano dagli abitanti di Parioli altra zona romana ricca e costosa. Molte delle residenze lungo via Dandolo ancora sono private ma molte visto gli elevati costi, appartengono a comunità religiose. Nella stessa strada possiamo vedere un’altra bellissima villa Romana Villa Sciarra. La quale oggi è un altro magnifico parco che i Romani frequentano in maniera alternata con Villa Pamphili. Al termine di Via Dandolo la nostre Guide Turistiche di Roma vi condurranno alla fontana dell’Acqua Paola. La quale ha un bellissimo affaccio su tutta Roma ed è molto nota nella filmografia romana.

I sette colli di Roma

Dalla fontana dell’acqua Paola, le nostre guide turistiche di Roma vi condurranno sul  panorama di  Roma da dove contare le sette colline di Roma con accanto la grande residenza dell’Ambasciatore spagnolo a Roma, la quale è anche sede della Accademia di Spagna antico centro culturale romano degli spagnoli. Come sappiamo a Roma vi erano le antiche comunità religiose straniere che avevano sede a Roma. E la spagnola è una di esse ed è tra le più importanti visto che risale a 1300 e poi ampliata sotto Alessandro VI Borgia.

Tempietto del Bramante e San Pietro in Montorio 

Prima di arrivare alla fontana dell’Acqua Paola la Guida turistica vi condurrà nella visita della chiesa di San Pietro in Montorio e del Tempietto del Bramante. 

L’antica chiesa con il nome San Pietro in Montorio deriva dall’antica tradizione che dice che San Pietro fu crocifisso li, ed in seguito fu eretta la chiesa. Ma come ben sappiamo San Pietro fu ucciso nella zona della Basilica di San Pietro e non li. Pertanto questa è solo una tradizione. Ma a ogni modo è importante visitarla perché è un bell’esempio di architettura rinascimentale con una interessante facciata che a Roma è abbastanza rara. La tradizione attribuisce la facciata della chiesa di San Pietro in Montorio ad Andrea Bregno ma non ne siamo molto certi. Invece la chiesa viene attribuita dopo il rifacimento sotto Ferdinando II d’Aragona a Baccio Pontelli, il quale è lo stesso architetto che aveva progettato la Cappella Sistina.

Chiesta di San Pietro in Montorio

L’interno della chiesa  benché sia stato rimaneggiato nei secoli rimane sempre molto interessante. Visto che possiamo vedere alcune opere come ad esempio:

  • Flagellazione di Gesù di Sebastiano del Piombo 
  • Madonna della Lettera attribuito a Nicola Circignani 
  • Presentazione al Tempio di Michelangelo Cerruti
  • Conversione di San Paolo pala d’altare del Vasari
  • Copia di Guido Reni Crocifissione di San Pietro 
  • Battesimo di Gesù di Daniele da Volterra 
  • Deposizione di Dire Van Baburen
  • Sant’Anna e la Vergine di Antoniazzo Romano
  • Cappella di Gian Lorenzo Bernini, San. Francesco
  • Stimmati di San Francesco di Giovanni de Vecchi
  • Tomba di Giuliano da Volterra allievo di Andrea Bregno

Guide turistiche di Roma: Il tempietto del Bramante 

Lasciando la basilica di San Pietro in Montorio la visita guidata prosegue fino al noto Tempietto del Bramante straordinaria opera rinascimentale nota e copiata in tutto il mondo. La costruzione a pianta circolare progettata da Donato Bramante per ricordare il luogo dell’ipotetico martirio di San Pietro. Realizzato tra il 1502 e il 1507 la struttura è circolare a due piani circondata da colonne dorico tuscanico e nel 1605 Gian Lorenzo Bernini ristruttura la cupola creando anche un accesso all’interno della struttura con la possibilità di scendere nel piano sottostante. 

Porta San Pancrazio

Lasciando la chiesa di San Pietro in Vincoli per arrivare alla porta San Pancrazio alla lato sinistro possiamo vedere un interessante monumento ai caduti in stile razionalistico (importante stile italiano sviluppatori durante la seconda guerra mondiale). Il quale è un antico ossario che ricorda la guerra mondiale. 

Proseguendo la passeggiata al Gianicolo si arriva a Porta San Pancrazio e si attraverso il grande giardino panoramico che confina con l’orto botanico di Roma l’antico giardino di Palazzo Corsini, a oggi importante quadreria romana. Arrivando nella grande terrazza panoramica si vede tutta Roma.È buona tradizione che ogni giorno alle ore 12.00 il cannone del Gianicolo scoppia per indicare il mezzodì

Roma Massonica e Roma magica e Misteriosa 

Al centro della piazza possiamo vedere la scultura di Garibaldi di Emilio Gallori del 1895 interessante opera bronzea che rappresenta Garibaldi eroe dei due mondi con accanto Europa e America rappresentate da delle figure allegoriche con altri interessantissimi bassorilievi che rappresentano lo sbarco a Marsala, la resistenza di Baida, la difesa di Roma. In basso possiamo inoltre notare una corona creata da Ettore Ferrari per ricordare che Garibaldi è stato il primo Maestro Venerabile della Massoneria Italiana. Non a caso poco distante abbiamo il Vascello il quale è la sede della Massoneria Italiana, che ogni tanto visitiamo durante le visite guidate della Roma Massonica o le visite guidate che si effettuano per i massoni a Roma o per le persone che vogliono comprendere la massoneria che cosa è! Sembrerà strano ma sono molte le persone che ci chiedono delle visite guidate sulla chiesa massonica a Roma, proprio per comprendere quelle interrelazioni che vi sono tra chiesa e Massoneria. 

Le nostre guide turistiche di Roma termineranno  la  visita guidata   a Tarallucci e Vino proprio di fronte al Vascello abbiamo un noto ristorante Romano  lo Scarpone dove si mangia bene a prezzi ragionevoli e con un ottimo parcheggio gratuito dove si può comodamente parcheggiare senso l’ansia di trovare il parcheggio. 

About wp_3581807 235 Articles
Roma Guide Turistiche di Roma. Visite guidate a Roma, Visite Guidate a Tivoli, Visite Guidate a Ostia Antica. Tour personalizzati di Roma. Guida turistica abilitata di Roma.