Santuario di Greccio, visita alla ‘Betlemme Francescana’

santuario-greccio

Nella Valle Santa sorge uno dei quattro santuari edificati da San Francesco sul territorio di Rieti. Il Santuario di Greccio si trova a 700 metri di altezza e fu costruito a partire dal 1228. Il soprannome che porta è alquanto impegnativo: la ‘Betlemme Francescana’. Le motivazioni sono da ricercarsi nel fatto che da queste partì passo San Francesco che, nel 1223, decise di rappresentare qui la natività di Gesù con personaggi viventi per quello che è passato agli annali come il primo presepe della storia.
La location d’altra parte si presta in modo particolare a tenere fede a questo nome dato che il Santuario di Greccio sorge su una roccia. Uno scenario suggestivo arricchito dal fatto che all’interno del santuario sono oggi presenti diversi reperti di valore artistico e storico. Una visita a Greccio può essere abbinata anche ad un tour degli altri 3 santuari francescani che sorgono nelle vicinanze.

È possibile personalizzare il tour del Santuario di Greccio prevedendo anche altre destinazioni.

Durata: I tour del Santuario di Greccio possono durare 2/4 ore a seconda delle richieste.
Luogo: Appuntamento da definirsi.
Guida: Guida Turistica Professionista abilitata.
Modalità: Ingresso non incluso.

Greccio e la leggenda di San Francesco

Il Santuario di Greccio si trova a pochi chilometri di distanza dall’omonimo borgo medievale di Greccio. Un luogo che, come detto, è legato ad un leggendario passaggio di San Francesco di Assisi che qui venne per raccogliersi in preghiera. Secondo leggenda il santo chiese ad un bambino di lanciare un tizzone ardente verso una montagna: il tizzone raggiunse l’estremità, dove si trovano le rocce sulle quali oggi è collocato il santuario.
Greccio è anche il paese dove nacque il primo presepe al mondo, sempre per volontà di San Francesco; una tradizione che si ripete ogni anno in occasione del Natale e che rende la visita al santuario particolarmente suggestiva in quei mesi.
Il monte sul quale si pensa che San Francesco venne qui per ritirarsi in preghiera porta il suo nome dal 1712 (Monte San Francesco) e qui sempre in quell’anno fu edificata una cappella dedicata al Santo.

La Cappella del Presepe

All’interno del Santuario di Greccio vi è un luogo di preghiera e di raccolta spirituale noto come la Cappella del Presepe: una piccola grotta dove venne rievocata la natività nel 1223 con quel primo presepe della storia voluto da San Francesco. È ancora oggi presente la roccia, sotto la mensa, che secondo la tradizione servì per ospitare Gesù Bambino nel corso di quella rappresentazione. Nella cappella sono presenti anche diversi affreschi che raffigurano proprio la Natività.
Nei dintorni di Greccio ci sono molti altri luoghi di interesse, soprattutto i 3 santuari voluti sempre da San Francesco: il Santuario Convento di Poggio Bustone, il Santuario di Fonte Colombo e quello di Santa Maria della Foresta. Tutti luoghi da visitare nel corso di un tour guidato presso il Santuario di Greccio.